Tarocchi: il metodo del si e del no per la lettura delle carte

Sono numerose le persone che hanno difficoltà nel prendere una decisione su una specifica situazione, sia perchè non sanno in che modo agire, ma anche perchè hanno paura dei rischi che potrebbero generarsi. In questi momenti, può essere molto utile ricorrere al metodo del si e del no per la lettura delle carte. Si tratta di un metodo di lettura abbastanza semplice che richiede però la massima concentrazione da parte del consultante e della cartomante. Tutto ciò perchè, quello che ne deriverà, sarà una risposta secca ad una specifica domanda.

Metodo del si e del no: la procedura

Per cominciare la lettura dei tarocchi con il metodo del si e del no, la cartomante si avvarrà soltanto dei 22 Arcani Maggiori, le carte più importanti dei Tarocchi. Come mai non vengono utilizzate tutte e 78 carte? Perchè gli Arcani Maggiori sono le carte più simboliche, e nella lettura classica dei Tarocchi, un Arcano Maggiore è decisamente il cardine.

Prima di iniziare la lettura, è necessaria la massima concentrazione e il consultante dovrà formulare una domanda secca. Questa domanda può essere inerente a qualsiasi aspetto della vita: lavoro, amore e fortuna. Formulata la domanda, la cartomante estrarrà 4 carte che verranno disposte su due file: la fila superiore vedrà rispettivamente la prima e la terza carta, la fila inferiore la quarta e la quinta.

Per il metodo del si e del no valgono gli stessi principi della classica lettura dei tarocchi: le carte vanno lette dal dritto al rovescio. Le carte della fila superiore offriranno il responso generale positivo o negativo alla domanda posta, mentre quelle della fila inferiore daranno informazioni sulle situazioni passate e presenti. Le ultime due carte sono quelle che influenzeranno un responso, la cui risposta sarà positiva o negativa “si o no”. La seconda fila di carte consiglierà cosa bisogna modificare nell’atteggiamento se si desidera cambiare la risposta.