Cosa rappresenta la carta degli amanti nei tarocchi?

La sesta carta degli arcani maggiori è quella degli Amanti. Si tratta di uno degli arcani più complessi, in quanto ha a che fare con la sfera emozionale, dunque di difficile interpretazione poichè si presta a significati contradditori. Questo arcano, a differenza di altri, ha un forte richiamo simbolico e rappresenta le scelte che la vita ci pone davanti e che inevitabilmente ci influenzeranno, valutando bene i pro e i contro. La carta degli Amanti ci ricorda che, una volta fatta una scelta, si debbono accettare tutte le conseguenze: l’angelo dell’amore scoccherà la sua freccia soltanto in una direzione e successivamente non sarà possibile tornare indietro.

Interpretazione della carta degli amanti al dritto

Quando questa carta esce al dritto sta’ a significare un atteggiamento altruistico ed un rapporto onesto, serio e sincero. Gli Amanti coinvolgono non soltanto l’ambito emozionale ma anche quello più delicato che riguarda le relazioni romantiche e sul piano fisico i desideri sessuali. Questa carta estratta al dritto indica una sessualità intesa come possibilità creativa e mai come possesso ed invita ad affinare i propri sentimenti, oltre a prendere maggiore consapevolezza del proprio corpo affinché la propria sessualità non venga mai vissuta come depravazione ma bellezza.

Interpretazione della carta degli amanti al rovescio

Quando la carta degli amanti viene estratta al rovescio rappresenta una scelta impossibile e la necessità di dover prendere delle scelte dolorose. L’innamorato è dubbioso, non è mai fermo nelle sue decisioni e probabilmente le scelte che farà saranno sbagliate. All’interno del rapporto non c’è alcun slancio emotivo né progettualità per il futuro. La relazione sarà insoddisfacente e domineranno egocentrismo e gelosia. I sentimenti che riaffioreranno saranno negativi: paura, delusione, mancanza di energia, sfiducia, dipendenza emotiva e depressione. La carta capovolta rappresenta un monito: quando vi è dubbio o esitazione bisogna avere fiducia in se stessi, ascoltarsi e dar voce alla propria saggezza interiore.